giovedì 19 giugno 2014

The most magnificent thing - Ashley Spires

The most magnificent thing è un piccolo albo a colori scritto e illustrato da Ashley Spires e destinato ai bambini. Devo dire che ne sono rimasta piacevolmente sorpresa.

un disegno di The most magnificent thingLa protagonista di questa brevissima storia è una bambina che un giorno decide di creare "the most magnificent thing", sotto l'incessante supervisione del suo migliore amico, il suo cagnolino. Lei ha perfettamente in testa il suo progetto e sa che aspetto dovrà avere: comincia così a costruire, ma il primo risultato non somiglia molto a quello che lei voleva. E i tentativi successivi non andranno molto meglio. Che fare? Mollare o continuare? E cos'è questa cosa grandiosa che sta cercando di costruire?

Destinato a un pubblico di lettori giovanissimi, The most magnificent thing, inedito in italiano, presenta dei carinissimi disegni a colori accompagnati da brevi e semplici frasi che vanno a costituire la storia. In pochissime pagine è in grado di trasmettere messaggi importanti e di celebrare un po' di sano girl power, che non fa mai male. La protagonista della nostra storia è infatti una bambina che sa esattamente quello che vuole e come lo vuole, e non aspetta che siano altri a fornirglielo: usando il suo estro e la sua immaginazione, decide di crearlo da sé. E così martella, svita, avvita, liscia, scompone... un vero e proprio inventore in miniatura! E non è facile trovare in giro storie di bambine dedite a costruire oggetti partendo da zero.

Un'immagine di The most magnificent thingThe most magnificent thing mostra inoltre ai bambini come le cose non riescano subito al primo colpo, senza sforzo. E neanche al secondo. E talvolta neppure al terzo, al quarto, al quinto. E ciò è assolutamente normale, così come è normale, dopo un po', sentirsi incredibilmente frustrati e arrabbiati. Nella vita non succede come nei film, che chi non riesce a far qualcosa ci rimane male sì e no due secondi per poi riprovarci e immediatamente riuscire, osannato da tutti. Nella vita, si prova, e si riprova, e si prova ancora, e ci si arrabbia anche un sacco e viene voglia di mollare e buttare via tutto. Bisogna aver pazienza. Bisogna non demordere. Bisogna avere una forte motivazione. E così magari, al settordicesimo tentativo, dopo essersi distratti un attimo e aver schiarito la mente, la cosa riuscirà. E allora sì che sarà la cosa più grandiosa del mondo.

 

 

5 commenti:

  1. […] Ernest Cline Perduti tra le pagine di Margherita Oggero Eravamo bambini abbastanza di Carola Susani The most magnificent thing di Ashley […]

    RispondiElimina
  2. Oddio, e adesso sono troppo curiosa di sapete cos'è questa "most magnificent thing"! :) Si trova anche in ebook questo libro?

    RispondiElimina
  3. Negli store online è in vendita anche in formato ebook;) Sottolineo ancora una volta che è un libretto per bambini, non vorrei non essere stata chiara^^ È cortissimo e ci sono poche e brevi frasi scritte, ecco un esempio
    http://www.kidscanpress.com/Assets/Books/w_MostMagnificentThingThe_2177/Spreads/MostMagnificentThingThe_2177_spr2.jpg

    RispondiElimina
  4. Sì, tranquilla, avevo capito! Per questo ho chiesto se c'era in ebook, speravo costasse magari pochissimo, ma vedo che invece costa come un libro normale. per mi incuriosiva! Magari lo regalerò a qualche nipotino, con la scusa che deve imparare l'inglese, così intanto m lo leggo anch'io! :)

    RispondiElimina
  5. mi sono da poco avvicinata ai libri per bambini, questo sembra veramente molto carino ^^

    RispondiElimina

Se ti va, lascia un commento!